Che cos’è?

Forse Tiziano Terzani ha meglio di chiunque altro dato sintesi alla definizione di viaggiatore:

Significa calarsi il più possibile nella realtà che si incontra.

Lasciarsi guidare dalla curiosità. E seguire un filo

Apprezzare il piacere del viaggio è vivere con la gente dei luoghi che attraversiamo, vivere dei loro cibi, viaggiare con i loro mezzi.

La forza interiore del viaggiatore è data dalla sua curiosità, dalla genuina voglia di scoperta e conoscenza.

Il viaggiatore si cala in un’esperienza e la vive dal momento in cui lascia dietro di se il portone di casa.

Si pone davanti a se una o più mete da raggiungere; valuta, decide, pianifica facendo i conti con se stesso ed i propri mezzi materiali, gli obiettivi da raggiungere.

Il viaggiatore non “compra un viaggio” da altri che poi, piaccia o no, subisce; lo pensa, lo crea e lo vive. Può vivere una delusione o una piacevole emozione ma è il prodotto del suo IO